Il segreto della misurazione del tempo 2: Clessidra

Il segreto della misurazione del tempo 2: Clessidra

Patrizio Gerardi | 26. 2. 2019

Da tempo immemorabile, le persone hanno cercato di decifrare il mistero del tempo e comprendere l'arte dell'orologeria. Molte altre scoperte hanno preceduto l'invenzione dell'orologio come lo conosciamo oggi. Quali erano? Un'altra parte della serie di articoli sugli inizi delle ore è qui.

Uno dei modi in cui i nostri antenati determinarono il tempo era una clessidra ed era un indicatore relativamente accurato.

Quando sono stati creati?

La loro origine ed età non sono chiare. La loro esistenza è dimostrata nel 14 secolo, anche se alcune congetture sostengono che erano già state utilizzate nell'undicesimo secolo per la marineria, e ad altri piace affermare il fatto che hanno avuto origine nell'ottavo secolo (o anche prima).

Come funzionano?

A differenza della meridiana, che dipende dal movimento del sole, la clessidra è influenzata dalla gravità della terra. Sono costituiti da due contenitori di vetro collegati da un tubo stretto. Questo sta gradualmente versando sabbia dal contenitore superiore nel contenitore inferiore. Una volta caduta tutta la sabbia, è necessario girare l'orologio e ripetere il processo. Di solito sono in grado di misurare un'ora, ma possono essere regolati per misurare un periodo di tempo più o meno lungo. Perche non sono in grado di funzionare in modo continuo e visualizzare l'ora in qualsiasi momento del giorno o della notte, vengono principalmente utilizzati per misurare intervalli di tempo più brevi. Oggi potremmo facilmente sostituirli con un orologio di qualità con un cronometro o un timer, ma forse così perderemmo il nostro impressionante arredamento per la casa.

Di che cosa sono?

Oggigiorno possono essere realizzati in vetro o plastica. Pe il loro telaio è usato legno, metallo, plastica o altro materiale a volontà. La prima clessidra era di metallo o legno, di solito si riempiva con sabbia, ma dopo un po di tempo si cominciò a usare anche altre combinazioni: marmo frantumato, gusci d'uovo bruciati e polvere di zinco e piombo. Nel corso del tempo, le persone hanno testato altri materiali per identificare meglio quale di loro sarebbe in grado di far passare allo stesso tempo il materiale nel orologio.

Come costruirla?

  • Prima di tutto è necessario preparare accuratamente il materiale sfusso, per renderlo il più fino possibile (deve liberarsi di impurità, lavarsi in acqua, poi asciugarsi per settimane,e dopo setacciarsi molte volte attraverso i setacci).
  • Poi il maestro orologiaio crea delle boccette di qualità, le misura e verifica la loro qualità. A questo punto si prepara parti del cavalletto, in cui le boccette verranno conservate con tutti gli elementi decorativi.
  • L'orologiaio deve misurare gli intervali di tempo dell'orologio per sapere quanto sono lunghi e di consequenza preparare la quantità appropriata di materiale sfuso. Un certo peso è predeterminato, ma sono necessarie misurazioni accurate, prove e talvolta diverse ore di osservazione per rendere le ore risultanti il più accurate possibile.
  • Dopo di che è necessario costruire l'orologio: versare la massa in una delle boccette, unire le boccette con la resina e unire le parti del cavalletto con il centro di vetro. La produzione richiede diversi giorni (con il materiale sfuso pronto per l'uso).

Antenati

Orologio ad acqua 

L'antenato della clessidra era l'orologio ad acqua, che molto probabilmente ebbe origine in Medio Oriente. La loro storia risale al 14 secolo (e forse anche al 15 secolo) a.C. e furono usati nell'antico Egitto, Babilonia e successivamente in Grecia. Cominciarono a chiamarsi clessidra, che in greco significa "ladra d'acqua". Nel primo Medioevo erano uno dei doni preferiti per i monarchi. Come la clessidra, hanno misurato solo un certo periodo di tempo. In origine era un contenitore con un piccolo foro sul fondo e le linee in quel contenitore mostravano quanto tempo fosse passato. Gradualmente migliorarono, ma il loro svantaggio fu che la durata di un'ora cambiò durante l'anno. Oggi seve come promemoria del passato e anche per scopi decorativi.

Altre invenzioni interessanti alla fine

Astrolabio 

Ti dice qualcosa il termine astrolabio? Sembra notevole. È uno strumento astronomico utilizzato da marinai, geometri e astronomi. Era in grado di determinare la posizione delle stelle, il tempo in base alla longitudine locale e fu utilizzato per calcolare le distanze. È stato usato fin dall'antichità e si trova persino sugli orologi astronomici medievali di Praga.  

Oggi, invece di un strumento simile, ci basterebbe un orologio GPS o bussola. E perché non ottenerne uno che non ha solo un GPS, ma anche un barometro o un contapassi e inoltre mostrano i tempi mondiali? Tra le marche più favorite dei orologi, che rappresentano molte di queste caratteristiche, si includono i modelli Casio G-Shock e alcune collezioni sportive Festina.

Nella prossima (e finale) parte della nostra serie imparerai qualcosa sulle ore meccaniche e potrai da solo confrontare gli incredibili progressi e lo sviluppo che i nostri antenati hanno raggiunto ...

Brasty festeggia e dona regali! Ritira qui il tuo regalo.

Brasty festeggia e dona regali! Ritira qui il tuo regalo.

Cerco...
Cerco...
up