Festeggia al momento giusto

Festeggia al momento giusto

Lorenzo Battisti | 28. 12. 2018

Quando si dice Capodanno, tutti ricordano immediatamente le vivaci celebrazioni di Capodanno, cibo, bevande, fuochi d'artificio di tutti i colori dell'arcobaleno ed i petardo. Sì - e forse anche le fiabe e i gli spettacoli che appaiono in TV in quel momento.

Molti però dimenticano che gli animali domestici soffrono sentendo il rumore del petardo. Alcuni cani sono decisamente spaventati, altri si infuriano. E i bambini piccoli? Il Capodanno ha i suoi pro e contro - i pro sono divertenti e interessanti, i contro invece fastidiosi. Ma si tratta solo di una notte all'anno...

Sia che tu stia celebrando con una cerchia di amici da qualche parte in una casetta in montagna, nel centro della città o a casa con la tua famiglia, hai sicuramente una cosa in comune con gli altri che celebrano. Non stiamo pensando allo sparare fuochi d'artificio o sciare su una pista. Quindi cos'è?

Ovviamente l'attesa della mezzanotte e del brindisi di Capodanno. Ma come non perdere il momento giusto? Esattamente quel secondo particolare che segna il passaggio all'anno nuovo? La risposta è semplice: basta avere un buon orologio affidabile, quindi non perderai il momento in cui iniziano le celebrazioni. Si dice che gli orologi giapponesi Seiko e Casio siano particolarmente precisi. La qualità è di nuovo rinomata per gli orologi svizzeri come Festina. Scegli quelli giusti e non ti perderai più nulla. 

Qual è l'origine delle celebrazioni dell'anno nuovo e come lo hanno celebrato i nostri antenati?

Le prime celebrazioni dell' anno nuovo, hanno avuto luogo nel vecchio impero mesopotamico, in quei tempi l'inizio dell' anno nuovo era esattamente il giorno dell'equinozio di primavera.

Tuttavia, questa notte divenne più importante quando il calendario gregoriano si stabilì. E fu solo nel XIX secolo che la sua importanza crebbe. L'esistenza di una carta di Capodanno possiamo tracciare fino alla prima metà del 19 ° secolo, quando iniziò gradualmente a penetrare anche nei paesi. Inizialmente è stata questa abitudine fortemente criticata e solo nel corso del tempo si iniziò a parlare di invio delle cartoline di Capodanno come di una abitudine piacevole.

Molte civiltà hanno preso l'arrivo del nuovo anno come un periodo di festa. Gli antichi egizi consideravano il primo mese del nuovo anno come una "festa dei bevitori" quando gli era concesso dipoter bere. Le celebrazioni sono sempre state associate alla religione e alle tradizioni del tempo.

Dal punto di vista moderno, è sempre più celebrato, il passaggio da un secolo all'altro. Quello è ormai passato, ma non ha alcuna importanza.

Con ciò non significa che vi vogliamo incoraggiare al "Festival dell'ubriachezza", ma forse a una concezione leggermente più insolita della celebrazione di Capodanno. Prova qualcosa che non hai ancora provato. E se un'idea del genere ti invece scoraggia perché non desideri altro che la pace e la privacy della tua casa, almeno puoi divertirti guardando attentamente l'ora...

Ultimi in cui doniamo i regali. Qui.

Ultimi in cui doniamo i regali. Qui.

Cerco...
Cerco...
up